Mantenere orecchie sane e felici

Potrete godervi maggiormente i vostri nuovi orecchini, se ve ne prenderete cura dopo la foratura. Le statistiche dicono che la percentuale maggiore di complicanze e infezioni è dovuta ad una negligenza nel seguire le istruzioni di cura post-foratura. Questi consigli ti aiuteranno a favorire il processo di guarigione ed evitare così complicazioni.

  • Lavare bene le mani prima di toccare gli orecchini o le orecchie..
  • Pulire l’area forata davanti e dietro con la Lozione Studex almeno due volte al giorno senza rimuovere l’orecchino. Ruotare ogni orecchino 2 o 3 volte di 180° a destra e a sinistra, cercando di evitare che i capelli si impiglino nella farfallina.
  • Dopo la pulizia, asciugare bene la parte e cercare di mantenerla il più possibile asciutta.

Cosa evitare?

  • Non rimuovere l’orecchino o toccare la parte forata se non strettamente necessario.
  • Non spostare la farfallina verso l’orecchio. La farfallina deve essere sempre posizionata verso la fine del gambo dell’orecchino, in modo da far circolare bene l’aria e facilitare così il processo di guarigione.

Cosa puoi fare per favorire il processo di guarigione?

  • Lasciare i pre-orecchini per almeno 6 settimane (nel caso di fori alla cartilagine 12 settimane).
  • Dopo 6 settimane (fori ai lobi) o 12 settimane (fori alla cartilagine), puoi togliere i pre-orecchini e indossare dei normali orecchini dopo buco con gambo e farfallina.
  • Usare solamente orecchini a perno (con gambo e farfallina) per 5 mesi dopo la foratura (fori ai lobi) o 12 mesi (fori alla cartilagine) e non orecchini a cerchietto. Consigliamo orecchini a perno in acciaio chirurgico o qualsiasi altro materiale anallergico. Sono ideali tutti gli orecchini Studex della linea Sensitive. Troverai anche altri orecchini di alta qualità nella tua gioielleria di fiducia. Per i fori alla cartilagine consigliamo i barbell.
  • Tenere i nostri orecchini lontano da lacche, shampoo, saponi. Dopo lo shampoo, lavare bene la parte forata con acqua e con la lozione Studex come descritto sopra..
  • Dopo la foratura è normale che compaia un pò di gonfiore e arrossamento. Dovrebbe scomparire nel giro di 48 ore seguendo le nostre istruzione di cura post-foratura. Se il dolore, l’arrossamento e il gonfiore non diminuiscono, contattare immediatamente un medico.

Considerazioni speciali per la foratura della cartilagine auricolare

Per via della natura più delicata della cartilagine, devono essere prestate delle cure speciali e più attente durante il processo di cicatrizzazione. I fori alla cartilagine impiegano più tempo a cicatrizzare rispetto ai fori ai lobi (anche fino a 3 mesi).

  • Anche per i fori alla cartilagine auricolare, è normale un pò di gonfiore, arrossamento o piccole perdite trasparenti subito dopo la foratura. Tutto questo dovrebbe scomparire nel giro di 48 ore seguendo le nostre istruzione di cura post-foratura. Se il dolore, l’arrossamento e il gonfiore non diminuiscono, contattare immediatamente un medico.
  • Importante: Non sottovalutare le complicanze legate alla foratura della cartilagine auricolare! Non seguire accuratamente le istruzione post-foratura o non rivolgersi ad un medico nel caso di complicanze, potrebbero causare dei danni permanenti alla cartilagine auricolare. In queste circostanze non esitare, e sarai felice di aver ricevuto le dovute cure nel più breve tempo possibile.