I Nostri Consigli per i tuoi nuovi orecchini

Mantenere orecchie sane e felici

Potrete godervi maggiormente i vostri nuovi orecchini, se ve ne prenderete cura dopo la foratura. Le statistiche dicono che la percentuale maggiore di complicanze e infezioni è dovuta ad una negligenza nel seguire le istruzioni di cura post-foratura. Questi consigli ti aiuteranno a favorire il processo di guarigione ed evitare così complicazioni.

  • Lavare bene le mani prima di toccare gli orecchini o le orecchie..
  • Pulire l’area forata davanti e dietro con la Lozione Studex almeno due volte al giorno senza rimuovere l’orecchino. Ruotare ogni orecchino 2 o 3 volte di 180° a destra e a sinistra, cercando di evitare che i capelli si impiglino nella farfallina.
  • Dopo la pulizia, asciugare bene la parte e cercare di mantenerla il più possibile asciutta.

Cosa evitare?

  • Non rimuovere l’orecchino o toccare la parte forata se non strettamente necessario.
  • Non spostare la farfallina verso l’orecchio. La farfallina deve essere sempre posizionata verso la fine del gambo dell’orecchino, in modo da far circolare bene l’aria e facilitare così il processo di guarigione.

Cosa puoi fare per favorire il processo di guarigione?

  • Lasciare i pre-orecchini per almeno 6 settimane (nel caso di fori alla cartilagine 12 settimane).
  • Dopo 6 settimane (fori ai lobi) o 12 settimane (fori alla cartilagine), puoi togliere i pre-orecchini e indossare dei normali orecchini dopo buco con gambo e farfallina.
  • Usare solamente orecchini a perno (con gambo e farfallina) per 5 mesi dopo la foratura (fori ai lobi) o 12 mesi (fori alla cartilagine) e non orecchini a cerchietto. Consigliamo orecchini a perno in acciaio chirurgico o qualsiasi altro materiale anallergico. Sono ideali tutti gli orecchini Studex della linea Sensitive. Troverai anche altri orecchini di alta qualità nella tua gioielleria di fiducia. Per i fori alla cartilagine consigliamo i barbell.
  • Tenere i nostri orecchini lontano da lacche, shampoo, saponi. Dopo lo shampoo, lavare bene la parte forata con acqua e con la lozione Studex come descritto sopra..
  • Dopo la foratura è normale che compaia un pò di gonfiore e arrossamento. Dovrebbe scomparire nel giro di 48 ore seguendo le nostre istruzione di cura post-foratura. Se il dolore, l’arrossamento e il gonfiore non diminuiscono, contattare immediatamente un medico.

Considerazioni speciali per la foratura della cartilagine auricolare

Per via della natura più delicata della cartilagine, devono essere prestate delle cure speciali e più attente durante il processo di cicatrizzazione. I fori alla cartilagine impiegano più tempo a cicatrizzare rispetto ai fori ai lobi (anche fino a 3 mesi).

  • Anche per i fori alla cartilagine auricolare, è normale un pò di gonfiore, arrossamento o piccole perdite trasparenti subito dopo la foratura. Tutto questo dovrebbe scomparire nel giro di 48 ore seguendo le nostre istruzione di cura post-foratura. Se il dolore, l’arrossamento e il gonfiore non diminuiscono, contattare immediatamente un medico.
  • Importante: Non sottovalutare le complicanze legate alla foratura della cartilagine auricolare! Non seguire accuratamente le istruzione post-foratura o non rivolgersi ad un medico nel caso di complicanze, potrebbero causare dei danni permanenti alla cartilagine auricolare. In queste circostanze non esitare, e sarai felice di aver ricevuto le dovute cure nel più breve tempo possibile. 

Restiamo in contatto

twitter Seguici su Twitter.

Studex Italia su FacebookStudex Italia su Facebook

pinterest Visitaci su Pinterest.

twitter Seguici su YouTube.

email Inviaci un messaggio.

rss Iscriviti al nostro feed RSS.

E’ così semplice

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi